•  

    Africa Extreme 2015

    In Africa si spingerà oltre ogni tipo di resistenza umana mentale e fisica, cercando di misurarsi con se stesso in uno dei continenti più selvaggi dell’intero Pianeta.
    Passerà dall’umido delle acque oceaniche, ai caldi torridi delle distese centrali africane, fino ai ghiacci perenni sulla cupola del Kilimanjaro.

    ITINERARIO DIARIO DI VIAGGIO GALLERY RASSEGNA STAMPA

  •  

    Shisha Pangma

    Quest’avventura prevede la scalata in solitaria, in completo stile alpino e senza l’ausilio di ossigeno supplementare dello Shisha Pangma la cui altezza lo pone ad essere il quattordicesimo “ottomila” e quindi la quattordicesima montagna più alta della Terra con i suoi 8.027 metri di altitudine.

    ITINERARIO DIARIO DI VIAGGIOFOTO GALLERY

  •  

    Progetto Magellano

    Dovrò percorrere 380 miglia nautiche ovvero 700 km in acque salate con una temperatura media che si aggira attorno ai 2° C nel periodo previsto per la traversata. La partenza sarà da Capo Deseado sull’Isla Desolacion sull’Oceano Pacifico e l’arrivo a Punta Dungeness che si affaccia sull’Atlantico. A Punta Arenas è prevista l’unica sosta di approvvigionamento, circa a metà percorso.
    ITINERARIO DIARIO DI VIAGGIO FOTO GALLERY

  •  

    Europe Extreme

    I 4 ottobre 2012 sono partito per tentare la seconda
    delle mie sette cime: l’Elbrus.
    Questa montagna con i suoi 5.642 metri di altitudine è la cima più alta d’Europa. In areo ho raggiunto la base della montagna incominciando così l’avventura.
    Dopo aver scalato l’Elbrus e raggiunto la cima, sono rientrato in Italia in bicicletta attraverso Russia, Ucraina, Romania, Ungheria e Slovenia pedalando per 4.000 km. L’intero progetto si è svolto in 3 mesi entrando il 22 dicembre nella piazza centrale di Pordenone.

    ITINERARIO DIARIO DI VIAGGIO FOTO GALLERY

  •  

    South America Extreme

    5.10.2011 – 24.01.2012

    Con questo progetto ben riuscito ho lanciato il tentativo
    alle “7SUMMITS” in un modo diverso ed originale.
    In America del Sud ho raggiunto la prima delle sette cime, il Cerro Aconcagua, toccando i 6.962 metri di altitudine il 19 gennaio 2012 alle ore 15.27 locali. Ho raggiunto la montagna dopo quattro lunghi mesi di viaggio affrontando mille avventure e percorrendo 4.500 1 chilometri in bicicletta attraverso montagne e deserti in quota e 280 km in canoa sul lago navigabile più alto del mondo: il Lago Titikaka.

    ITINERARIO FOTO GALLERY

  •  

    Islanda

    19.05.2010 – 19.06.2010

    Traversata integrale in solitaria del Vatnajokull, la più vasta ed estesa superficie ghiacciata d’Europa, 200 chilometri, con temperature che scendono di parecchi gradi sotto lo zero.

    FOTO GALLERY

  •  

    India

    03.09.2009 – 13.10.2009

    Un viaggio in bicicletta sul tetto del mondo. L’impresa è stata portata a termine con successo, trascorrendo 40 giorni in bicicletta nel nord dell’India, in Himalaya e Karakoram, superando montagne, torrenti, deserti e villaggi di fango sperduti tra le montagne più alte del Globo.

    FOTO GALLERY

  •  

    Islanda

    27.07.2008 – 09.08.2008

    Dopo un intero anno dedicato all’allenamento quotidiano oltre che alla preparazione tecnica, la decisione di sfidre se stesso in uno degli ambienti naturali più duri ed aspri del Pianeta: l’Islanda. Partito il 27 luglio del 2008 da Venezia alla volta di Keflavik, Danilo ha percorso 3000 chilometri dell’intero perimetro costiero dell’isola.

    FOTO GALLERY

Guarda le gallery delle avventure

Sponsor

Contattami

Top